home
 

[15] Incoronazione della Vergine, San Giovanni e San Benedetto (Incoronazione Marsuppini)
Roma, Pinacoteca Vaticana (dal XIX sec.)
Tempera su tavola: centrale cm 172x93, laterali cm 167x79 (82)


E' la pala eseguita per la chiesa del Convento degli Olivetani ad Arezzo su commissione di Carlo Marsuppini, cancelliere aretino della Repubblica di Firenze, in occasione, molto probabilmente, della morte del padre Gregorio (1444). Rimase ad Arezzo fino alle soppressioni napoleoniche del 1785 quando, divisa in tre scomparti, finì in mani private per essere poi acquistata da papa Gregorio XVI. Riconosciuta opera del Lippi con l'eccezione del Rowlands (1989), la tavola è sobria e arcaizzante, vicina all'Angelico. Nelle figure degli angeli musicanti, in particolare, viene individuata la mano di un aiuto che potrebbe essere il Maestro della Natività di Castello oppure il Maestro delle Tavole Barberini, ovvero Fra Carnevale, ovvero Bartolomeo di Giovanni Corradini, che gli acconti di pagamento della 'Incoronazione Maringhi' menzionano come "discepolo" del Lippi tra la fine del 1445 e i primi del 1446.







  La vita di Filippo Lippi
Lucrezia Buti
L'arte di Filippo Lippi
Archivio opere
La fortuna critica
Bibliografia